340 5996211

Blog

Di content marketing se ne parla molto, e da molto tempo. Del resto il contenuto è sempre stato essenziale. Ciò che si è evoluto è il modo in cui le aziende lo utilizzano in modo sistematico, coerente e incentrato sul cliente, esaminando i contenuti da una visione più matura e “strategica”.

Il digitale ha dato ai consumatori più potere di trovare le informazioni che stanno cercando, quando e dove preferiscono, e i canali digitali sono sempre più utilizzati in tutte le fasi del percorso dell’acquirente.

Ma nonostante tale consapevolezza, le aziende di tutte le dimensioni continuano a lottare per realizzare una buona strategia dei contenuti e ottenere risultati misurabili. Eppure il content marketing è la risorsa di marketing digitale con il miglior potenziale per raggiungere facilmente il tuo business, se fatto correttamente.

Che cos’è esattamente il Content Marketing

Il content marketing è una strategia che sfrutta i contenuti, creati su misura e distribuiti ad un pubblico specifico, per attirare e convertire lead più qualificati e creare fiducia con i nuovi lead e i clienti esistenti. Il contenuto sul Web assume una varietà di forme: post di blog, post sui social media, registrazioni video e audio, pagine Web, ecc.

I vantaggi del Content Marketing

La strategia di content marketing è un grande investimento a lungo termine, che può portare molti benefici alla tua azienda. A sostegno di questa affermazione, uno studio recente del Content Marketing Institute ha dimostrato che: 

  1. il marketing di contenuti genera lead di qualità (ovvero persone o aziende potenzialmente interessati ad acquistare un tuo prodotto o servizio) in un numero 3 volte superiore all’outbound marketing
  2. grazie ad una corretta strategia di content marketing è possibile risparmiare il 62% del budget
  3. le piccole imprese con un blog ottengono una crescita del 126% rispetto alle piccole imprese senza
  4. più della metà dei consumatori online effettua acquisti dopo aver letto i suggerimenti all’interno di un blog
  5. il content marketing può efficacemente aiutare a trasformare il tuo marchio in leader del settore

Ulteriori studi di HubSpot evidenziano che il 53% dei marketer afferma che la creazione di contenuti per i blog è la loro priorità di marketing inbound. A proposito di marketing inbound, leggi subito 4 consigli pratici per migliorare l’Inbound marketing del tuo sito.

É (anche) per tutti questi motivi che il content marketing si è spostato alla velocità della luce negli ultimi anni, e un numero crescente di aziende ha iniziato a produrre molti contenuti digitali, guidati da una strategia di marketing digitale.

RICHIEDICI SUBITO UN’INTERVISTA GRATUITA

Ecco alcuni componenti chiave da tenere in considerazione durante la creazione della tua campagna di content marketing.

Le basi per creare una strategia vincente di content marketing

Ora che è chiaro cos’è il content marketing, e perché è importante lavorare sui contenuti vediamo come impostare in 9 step una strategia di content marketing vincente.

1. Identifica obiettivi: la formula

Questo dovrebbe essere ovvio, ma qualsiasi progetto senza obiettivo è probabilmente identificabile come un hobby, o una barca senza timone.

Capire l’obiettivo dei contenuti che vorresti pubblicare è la chiave per produrre un lavoro di alta qualità. Il contenuto deve essere pensato per parlare direttamente con un particolare pubblico: clienti, potenziali clienti, investitori, dipendenti o altri stakeholder. Il contenuto può essere ben scritto, ricercato e concepito in modo creativo, ma se non stai parlando ad un pubblico specifico, non raggiungerà i suoi obiettivi.

Pensa sempre di compilare questa formula:

Esempio: sei una azienda che produce sistemi antincendio (il caso ci viene facile, per un cliente che abbiamo in questo settore). Potresti scrivere post all’interno del tuo blog per piccole imprese, sulle novità della normativa antincendio, per offrire approfondimenti, e ottenere nuovi lead interessati ad una tua consulenza sull’argomento.

Ricorda sempre che le persone controllano il modo con cui le imprese interagiscono. In molti casi aiutare le persone a trovare ciò che cercano è la chiave del successo.

Ecco alcuni risultati di business che potresti prendere in considerazione nella creazione della tua strategia di content marketing:

  • Vuoi costruire la tua mailing list?
  • Promuovere la conoscenza del tuo brand?
  • Nutrire i clienti prospect durante le fasi specifiche del loro percorso d’acquisto?
  • Dimostrare competenze in materia?
  • Convertire la tua community in clienti?
  • Creare un esercito di influencer?
  • Portare gli utenti a rilasciare recensioni?

Scegli sempre qualcosa di significativo e misurabile. Avanzando nel percorso potrai sempre apportare delle modifiche.

2. Conosci il tuo target? le domande che ti devi porre

A questo punto forse ti starai domandando: ma come faccio a trovare il mio target? 

Se vuoi impostare una strategia di content marketing vincente devi avere chiaro chi è il tuo pubblico. Prova dunque a rispondere a queste domande:

  • Chi sono i miei clienti ideali?
  • Cosa è importante per loro?
  • Cosa gli piace, non gli piace?
  • Quanti anni hanno?
  • Che formazione hanno?

Queste sono solo alcune delle domande che possono aiutarti a identificare chi è esattamente il pubblico a cui rivolgerti, dove costruire la tua community e, soprattutto, come comunicare con loro in modo da stabilire una connessione vincente.

3. Quali sono le tue parole chiave?

Ora che hai chiaro chi è il tuo pubblico principale, mettiti nei loro panni. Cosa cercano quando hanno bisogno del tuo prodotto o servizio? Crea un elenco di parole chiave di base che ruotano attorno al tuo marchio, e cerca tutte le variazioni (“pittori di Milano” e “pittura ai Milano”, per esempio.) Ora conosci bene la tua nicchia, quindi il consiglio è di attingere a tutti i termini possibili inerenti a ciò che vuoi offrire.

Una volta che hai queste parole chiave, integrale nei tuoi contenuti. Sono vari i motivi per cui è importante individuare le parole:

  • L’integrazione di parole chiave in blog e altri contenuti è utile per la SEO e genera traffico organico.
  • Permette al tuo pubblico di capire rapidamente se hanno trovato o meno il contenuto di cui hanno bisogno prima di proseguire.
  • Identifica il tuo marchio come autorevole nel settore in cui operi.

4. Content marketing: crea contenuti eccezionali e straordinari

Arrivato a questo punto devi domandarti: a quale tipo di contenuto risponderà il mio pubblico? Cosa stanno cercando?  Se il tuo pubblico ha più probabilità di leggere un post sul blog, ti conviene creare un video? Se vogliono delle guide pratiche, passeranno ore a guardare casi studio che rispondono al “perché” e non al “come”? Probabilmente no.

Una cosa molto vera che nessuno probabilmente ti dirà, è che l’identificazione dei contenuti giusti include anche molti tentativi e possibili errori, soprattutto quando sperimenterai diversi tipi di contenuti per vedere cosa funziona per te e per la tua strategia di content marketing.

Ecco qualche esempio di contenuto che potresti creare:

  • Post e articoli del blog
  • Infografiche
  • Video
  • Ebook
  • Email newsletter
  • Post sui social media
  • Podcast
  • Webinar
  • ecc.

Sicuramente i video sono i contenuti che generano più engagement: ancor più delle immagini, catturano l’attenzione e stimolano l’interazione dell’utente perché raccontano e coinvolgono, raccogliendo like, commenti e condivisioni. Ecco un interessante video del Content Marketing Institute che racconta proprio di questa crescita, e mostra come le aziende lo utilizzano.

5. Decidi il posizionamento

Un’altra cosa importante che devi determinare è dove il tuo pubblico sta cercando i contenuti online. Stanno cercando su YouTube gli ultimi video del tuo settore o passano la maggior parte del loro tempo libero su Instagram per vedere foto meravigliose?

Per contenuti come blog, articoli e landing page che portano a contenuti aggiuntivi, l’implementazione di una strategia SEO è un buon inizio. È inoltre importante mantenere pagine attive per le piattaforme di social media pertinenti. L’influencer marketing può essere un altro modo efficace per espandere la portata dei tuoi contenuti, e sviluppare la consapevolezza del marchio.

6. Sviluppa la voce del tuo marchio

I marchi di maggior successo sviluppano una “personalità” con cui il pubblico può riconoscersi e identificarsi. Questo è spesso trascurato nella strategia dei contenuti, ma è anche uno degli aspetti più importanti di un marchio.

Come in ogni fase della tua strategia di content marketing, inizia con i tuoi acquirenti personas. Con quale personalità si identificheranno maggiormente? Quella voce è amichevole, formale o sciocca? Che tipo di linguaggio e termini comprenderanno? Di cosa non vogliono sentir parlare?

7. Rimani coerente

La chiave per sapere se la tua strategia di content marketing è efficace è rimanere coerenti. Se fai un post al mese su Facebook, non dovresti sorprenderti se la tua pagina non cresce molto rapidamente. Ecco perché dovresti sviluppare un programma di contenuti e attenerti ad esso.

8. Analizza i risultati

Che sia settimanale, mensile o trimestrale, non lasciare mai i tuoi contenuti senza tenere traccia dei risultati. Ciò può includere il monitoraggio della visualizzazione e delle percentuali di clic, la lettura dei commenti e delle risposte dei clienti e così via. Il tracciamento dei dati ti consentirà di analizzare i risultati delle tue iniziative di content marketing, e apprendere ciò che è efficace e ciò che non lo è.

9. Rivisitare e revisionare

Perché tenere traccia dei dati se non si utilizzano poi i risultati? È sempre una buona prassi prendere nota di cosa ha funzionato, cosa no e dove si vuole migliorare e apportare le relative modifiche.

Se hai ancora dei dubbi, e vuoi una consulenza su questo argomento, contattaci!